Riuscirà il Toro a uscire indenne dal Franchi?

La sfida in programma tra Fiorentina e Torino per la ventinovesima giornata di serie A, domenica 31 marzo alle ore 15, porta con sé, come vedremo, tutti i presupposti per vedere una partita ricca di gol e di difese messe in difficoltà: sono molti i motivi per credere che quote come GOL e over 2.5 siano facilmente raggiungibili, e se volete potete trovare numerosi casino codici bonus 2019  per iniziare a giocare anche sul Casinò.

Le ultime due partite con Frosinone e Bologna hanno interrotto un’imbattibilità in campionato che durava dal 19 Gennaio: Salvatore Sirigu ha infatti subito ben 4 gol nelle ultime due partite.

La retroguardia granata dovrà fare molta attenzione ad uno scatenato Luis Muriel (6 gol in 9 partite dal suo arrivo a gennaio fino ad oggi), mentre le ultime notizie danno Federico Chiesa in condizioni non ottimali (affaticamento muscolare), anche se la sua presenza in campo non dovrebbe essere in dubbio. Le buona notizie riguardano il ritorno del perno di centrocampo Jordan Veretout e del centrale di difesa Vitor Hugo.

La Fiorentina ha sempre segnato nelle precedenti 6 partite, anche se gli ultimi 13 gol hanno portato soltanto 6 punti come bottino per la squadra di Stefano Pioli.

Walter Mazzarri dovrà invece fare i conti con le assenze di due degli uomini più importanti della sua rosa: infatti Nicolas Nkoulou e Ola Aina non saranno disponibili a causa dei cartellini ricevuti nella precedente partita con il Bologna: i due principali candidati a scendere in campo sono Djidji in difesa e il veterano Lorenzo De Silvestri come esterno di centrocampo.

Si preannuncia una partita ricca di gol

Si preannuncia pertanto una partita ricca di gol, con il “Gallo” Andrea Belotti che per un periodo ha dato l’impressione di essere tornato ai fasti di due stagioni fa: ha infatti realizzato 3 gol nelle gare contro Chievo e Frosinone, prima di restare a secco nella sfortunata gara contro Il Bologna, portando il suo score stagionale in serie A a 10 reti complessive.

Si preannuncia invece un ballottaggio per il partner d’attacco del capitano granata: il tecnico Mazzarri è ancora indeciso se schierare Simone Zaza, solo 2 gol per lui quest’anno, oppure lo spagnolo Iago Falque, con quest’ultimo che parte favorito nelle idee del tecnico toscano; dalle ultime indiscrezioni starebbe anche pensando ad uno schieramento più offensivo con un cambio di modulo, passando dal 3 5 2 al 3 4 3 ed inserendo Iago Falque al posto di Daniele Baselli a centrocampo per permettere ai due attaccanti italiani di dividersi le responsabilità offensive.

Nelle file viola scalpita l’ex di turno Marco Benassi: il centrocampista nel giro della nazionale, e capitano del Torino prima di trasferirsi alla Fiorentina nell’estate del 2017, in questa annata ha già realizzato ben 7 reti, anche se concentrate nella prima parte della stagione.

Da non sottovalutare anche la capacità di crossare e fornire assist del terzino Cristiano Biraghi ed i dribbling e la fantasia del belga Kevin Mirallas, che ultimamente ha scalzato dall’undici titolare il numero 9 Gio Simeone.

Sfortunatissimo invece Marko Pjaca, che recentemente ha subito un nuovo infortunio al legamento crociato del ginocchio: per lui stagione già finita.